top

Menu Principale


Home
Vangelo della Domenica PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 20 Dicembre 2013 23:19

 1 LUGLIO 2019 13ª DEL TEMPO ORDINARIO

UNA FERMA DECISIONE

 Osservando la nostra società, definita “liquida” dagli studiosi, ha senso chiedersi a cosa è ancorata la nostra vita, a quali principi facciamo riferimento per prendere le nostre decisioni, e se la fermezza è ancora una virtù.
Nel Vangelo di oggi Gesù può sembrarci troppo esigente, radicale, esagerato. Si rende conto che la sua strada sta diventando sempre più stretta, e non tutti saranno in grado di seguirlo fino in fondo.
È capitato anche a Lui di sospendere le decisioni, di prendersi tempo per apprendere e comprendere, persino di cambiare opinione: è umano e saggio. Ma c’è un tempo in cui non si può più indugiare, perché c’è soltanto la possibilità di procedere o fuggire, di fare ciò per cui siamo venuti al mondo oppure no.
Gerusalemme rappresenta l’ostacolo più grande per Gesù, eppure è proprio lì, nel cuore dell’Ebraismo, che dovrà testimoniare la verità: la fedeltà a Dio, l’amore ai nemici, la relatività delle cose di questo mondo.
Questo conduce alla vita piena, sconfinata, eterna, dove non ci sono più necessità e paure, dove Dio regna senza odio e ripicche, dove ognuno è amato per quello che è.

 

 

 

26 GIUGNO 2019 - CORPUS DOMINI

LA FORZA DELL'EUCARISTIA

 Le statistiche sono a volte impietose: la partecipazione settimanale all’Eucaristia, nella nostra Italia, è in netto ribasso, soprattutto tra le ultime generazioni. È un peccato, e non solo per chi non ci va. Dobbiamo sempre chiederci se, come comunità, siamo contagiosi nell’annunciare e testimoniare la centralità di questo momento per la vita.
I cristiani non possono fare a meno dell’Eucaristia, come opportunità di cibarsi insieme alla mensa del Signore, Lui che è per noi parola e pane. Gli uomini hanno bisogno di celebrare, attraverso segni e simboli incisivi, le loro appartenenze, le loro scelte, le loro gioie profonde. Teologi e sociologi hanno studiato le liturgie dei tifosi e i meccanismi rituali dei social network, che non sono certo in crisi.   
Nell’appuntamento domenicale della Messa i credenti possono trovare la forza della comunità riunita attorno al Salvatore del mondo, al Signore della storia, a Colui che ha parole di vita eterna. Se non ci fosse stata la lungimiranza di Gesù e della Chiesa primitiva, oggi non potremmo inventarci un modo migliore per incontrare tutto questo. In quel pane preso, benedetto, spezzato e donato dal sacerdote c’è tutta la nostra vita: scelti e benedetti da Dio, a volte spezzati nelle fatiche e nelle sofferenze della vita, siamo qui per imparare a donarci così come ha fatto Lui, cibo di vita per chi è amato da noi.

 

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Giugno 2019 13:19
 

bottom

Powered by SL.